Trapani-Perugia 3-0, è estasi granata!

Jacopo Manconi, protagonista della gara
Jacopo Manconi, protagonista della gara
- 40901 letture

Trionfo del Trapani che, al "Provinciale", supera per 3-0 un avversario forte e quadrato come il Perugia di Cristian Bucchi. Un successo di grande importanza sia nei numeri che per il morale, con i granata che per la prima volta approdano alla zona salvezza diretta. Ecco la nostra cronaca della gara:

Inizio aggressivo, la sblocca il capitano  Il Trapani, spinto da un pubblico caloroso, parte in maniera aggressiva cercando di chiudere gli ospiti nella loro metacampo. La prima conclusione arriva già al secondo minuto con Manconi che, in condizioni di precario equilibrio, calcia dall'interno dell'area indirizzando alto. Al quarto minuto gli ospiti rischiano la frittata: Monaco protegge in maniera maldestra l'uscita di Rosati, interviene Manconi che in scivolata a momenti non fa il "flash" al portiere ospite. Il gol è nell'aria e il Trapani lo sigla al primo angolo: Coronado scambia con un compagno e crossa al centro, una coppia di giocatori si contende la sfera, non arrivandoci, la palla passa e arriva sulle gambe di Pagliarulo, lesto ad indirizzare il pallone in rete di prima intenzione. Il Perugia accusa il colpo, sulla ripartenza successiva Volta stende Manconi che si stava involando sulla trequarti avversaria, primo giallo. Siamo al decimo e Barillà con una forte conclusione da fuori costringe Rosati al tuffo per rifugiarsi in angolo. Quindicesimo minuto e prima palla gol potenziale per gli ospiti: Mustacchio pesca Gnahoré tutto solo in area, il francese devia centralmente, ma in posizione di offside. Le squadre trovano un loro equilibrio sul campo e la partita scorre oltre la mezz'ora senza ulteriori sussulti. Al 31' prima conclusione degna di nota dei grifoni con Gnahoré che finta di destro e calcia a giro di sinistra, pallone alto. Sul rovesciamento di fronte Colombatto guizza fra Volta e Monaco, quest'ultimo lo mette giù e si prende un giallo che "sa di arancione". Sulla punizione che ne scaturisce, Nizzetto manda alto. Al 36' è ancora Gnahoré a creare qualche grattacapo a Pigliacelli con un diagonale rasoterra che si spegne poco oltre il secondo palo. Al 43' grande palla gol per gli umbri: Di Chiara fa fallo su Nizzetto, l'arbitro non lo rileva ed il terzino sinistro perugino parte in campo aperto, scambia con un compagno e crossa arretrato per Dezi, la conclusione del centrocampista coglie l'esterno del palo.

Doppietta di Manconi, Trapani vola!  La ripresa comincia sulla falsa riga del primo tempo, il Trapani controlla la sfera e non ha alcuna intenzione di forzare i tempi. Visto l'andazzo, mister Bucchi prova ad operare un doppio cambio in attacco, per mettere in difficoltà i granata sugli esterni: gli dice male perché due minuti e Manconi raddoppia. L'ex Novara punta Volta (in sofferenza per tutta la gara sulla punta milanese), entra in area e fa partire un diagonale che sorprende Rosati sul secondo palo. E' il raddoppio, la Nord intona forte "Resteremo in serie B, resteremo in serie B!". Altri due minuti ed arriva il colpo di grazia per il Perugia; Di Carmine appoggia all'indietro servendo inconsapevolmente Nizzetto, l'esterno è bravo a girare immediatamente per Manconi che si incunea in area stavolta da sinistra, e proprio col mancino incrocia alla perfezione facendo secco Rosati per la terza volta e realizzando una clamorosa doppietta in due minuti. Dopo la terza rete la gara scende di tono, il Perugia controlla le operazioni senza però convinzione e aggressività, il Trapani aspetta il novantesimo per festeggiare. Dopo la mezz'ora arriva un tentativo ospite con la conclusione di Acampora neutralizzata in tuffo dall'attento Pigliacelli. Volta al 37' conclude la sua giornata no con una doppia ingenuità, prima conclude debolmente a pochi passi da Pigliacelli su cross dalla sinistra, poi con un gesto di stizza sotto i suoi tifosi da' un calcio ad un cartellone pubblicitario facendosi cacciare dall'arbitro e spegnendo le ultime velleità perugine di rientrare nel match. Finisce così, un epilogo da sogno per i granata che si rilanciano ulteriormente in classifica ed approdano in zona salvezza per la prima volta in stagione, se si esclude l'inizio di campionato. Un risultato difficilmente pronosticabile alla fine del girone di andata!

TRAPANI - PERUGIA  3-0

Rete: 8' Pagliarulo, 14'st e 16'st Manconi

Trapani (4-3-2-1): Pigliacelli; Fazio, Pagliarulo, Legittimo, Rizzato; Maracchi, Colombatto (31'st Ciaramitaro), Barillà (29'st Raffaello); Nizzetto, Coronado; Manconi. A disposizione: Guerrieri, Daì, Rossi, Curiale, Visconti, Canotto, Kresic. All.: Alessandro Calori.

Perugia (4-3-1-2): Rosati; Belmonte, Volta, Monaco (28'st Terrani), Di Chiara; Brighi (12'st Guberti), Acampora, Gnahoré; Dezi; Mustacchio (12'st Nicastro), Di Carmine. Panchina: Elezaj, Nicolò Fazzi, Ricci, Dossena, Forte. All.: Cristian Bucchi.

Arbitro: Sig. Minelli di Varese.

Note: Espulso: al 37'st Volta del Perugia. Ammoniti: Maracchi, Colombatto e Coronado per il Trapani; Monaco per il Perugia; Recuperi: 0' pt, 4'st; Corner 7-4; Spettatori: 5.201.

Stefano Calabrese