Calciomercato LIVE

Lucarelli:”Vorrei essere l'allenatore che riporta in B il Catania"

Cristiano Lucarelli
Cristiano Lucarelli

Le parole del tecnico rossazzurro in conferenza stampa dopo la prestazione contro la Akragas:

“Siamo stati lucidi a non farci prendere dall’ansia nei primi minuti, fino a quando l’abbiamo sbloccata. Mi sono arrabbiato quando abbiamo preso la rete di Pastore, ma non ho nulla da rimproverare ai miei ragazzi perché hanno giocato bene. Sul 3-0 mi sentivo sicuro, ma mi hanno smentito poiché l’Akragas ha fatto il 3-1. Porcino ha avuto un problema al tallone e sono stato obbligato a mettere Marchese. Mi aspettavo la vittoria del Lecce, mentre il pareggio del Trapani ci rende più tranquilli, ma il campionato si decide all’ultima curva. In vista della partita di domenica va bene anche così. Volevo far giocare Martinez, ma sul 3-1 non me la sono sentita per non far passare il messaggio che la partita fosse finita. Biagianti da un grande equilibrio. Dietro eravamo abituati a giocare a tre, adesso con il capitano non stiamo sentendo la differenza del cambio di modulo. Marco ha tutta l’esperienza di giocare in quel ruolo, oltre che un valore aggiunto. Le motivazioni si trovano! Ho un gruppo di ragazzi intelligenti, ed a prescindere della classifica ho inculcato alla mia squadra di vincere tutte le partite e le 10 vittoria in trasferta lo dimostrano. Voglio essere ricordato per l’allenatore che riporta il Catania in B. Aya spero ci sia con il Trapani ma ha un problema muscolare e per precauzione lo abbiamo tenuto fermo. Curiale non riesce a lasciare questo problema alla schiena e quindi va gestito, anche se continua a fare gol. Dobbiamo gestire la squadra e le partite e quindi è difficile dominare una squadra per 95’. Non ci sono rimpianti, anche gli altri hanno da recriminare. La media è quella, viaggiamo con 2 punti conquistati a partita.”

Antonio Rapisarda