Calciomercato in tempo reale

Serie D, La Folgore riparte da Mazzara e Iozzia

Mister Mazzara col presidente Raineri
Mister Mazzara col presidente Raineri
- 26973 letture

Giornata importante per la Folgore Selinunte, che dopo il grande spavento della paventata mancata iscrizione può concentrarsi sulla stagione che verrà, dopo aver formalizzato la propria partecipazione alla prossima Serie D in federazione. In quest'ottica, il team del presidente Raineri ha scelto due figure basilari per la stagione da affrontare: riempite le caselle del nuovo allenatore e del nuovo direttore sportivo, scelti rispettivamente Massimiliano Mazzara, vincitore della scorsa Eccellenza alla guida del Paceco) e Silvio Iozzia, dirigente ed ex calciatore di ottimo livello nelle fila del Palermo.

Eccome come il club introduce le due nuove figure societarie nelle parole del sito ufficiale rossonero:

"Silvio Iozzia, nato nel 1954, grande giocatore ha calcato palcoscenici importanti quando il calcio era ancora a livelli maggiori di adesso, vestendo per ben sei anni la maglia del Palermo in serie B e per tre anni quella Marsalese in serie C. Dopo aver dato tutta la sua esperienza come giocatore e terminata la sua carriera sceglie di mettere la sua conoscenza sportiva a disposizione delle società sportive rivestendo il ruolo di dirigente e direttore sportivo del Mazara nel 2013 e nel 2016/17 è il direttore generale del Paceco, squadra che ha vinto il campionato di eccellenza. Massimiliano Mazzara, allenatore di grandi battaglie e di grandi successi del Paceco sin dal 2014. In quell’anno Mister Mazzara subentra come allenatore all’undicesima di campionato con una squadra messa male in classifica (solo 4 punti ottenuti) e la porta alla salvezza senza dover passare dai play out. L’anno successivo, nel 2015/16, sfiora la promozione portando il Paceco alla finale play off regionale persa per un soffio contro la Sancataldese. Finalmente quest’anno arriva per lui e per i suoi giocatori del Paceco la meritatissima promozione in serie D. Nel passato ha anche guidato le squadre del Trapani, Mazara, Valderice fra la serie D e l’eccellenza. La storia del neo allenatore della Folgore parla chiaro delle sue capacità e della sua professionalità confermate inoltre dal fatto che egli sia anche ufficialmente un allenatore UEFA A. Dalle prime dichiarazioni dei due personaggi di spicco, entrati a far parte della famiglia Folgore, evinciamo che per entrambi è un piacere avere accettato le proposte della società in quanto si distingue in organizzazione e serietà nel panorama calcistico odierno".

Stefano Calabrese